Ultima modifica: 10 Novembre 2019

Piano Triennale Offerta Formativa

CHE COS’È?
Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa è la carta d’identità della scuola: in esso vengono illustrate le linee distintive dell’istituto, l’ispirazione culturale-pedagogica che lo muove, la progettazione curricolare, extracurricolare, didattica e organizzativa delle sue attività.

QUANDO NASCE?
La definizione ufficiale di Piano dell’Offerta Formativa è contenuta nel D.P.R. n°275/99 Regolamento dell’Autonomia delle istituzioni scolastiche (art.3 comma 1) ma il processo che ha condotto a scriverla si colloca in un ampio orizzonte temporale e normativo che parte dal 1974 con i Decreti Delegati e giunge all’art.21 della Legge n° 59/97.

CARATTERISTICHE:
IL Piano Triennale dell’Offerta Formativa è realizzato da ciascuna scuola facendo riferimento alle proprie risorse interne (tradizione culturale, professionalità, partecipazione). Tuttavia, si possono individuare alcuni caratteri essenziali che ne costituiscono l’idea centrale:
– È funzionale al miglioramento degli esiti del processo di insegnamento/apprendimento; per questo è un progetto realistico che pone al proprio centro la didattica (curricolo)
– È l’espressione dell’autonomia didattica-organizzativa delle singole istituzioni
– È un progetto organico e coerente che permette ai docenti di riconoscersi in una unità di intenti
– È impegno della scuola a valutare gli esiti raggiunti, a riflettere per assumere nuove decisioni cioè a riprogettare il P.T.O.F.
– È uno strumento chiaro nella comunicazione per conservare, guadagnare, recuperare la fiducia dell’utenza scolastica 
– Ricerca forme di collaborazione e integrazione con i vari soggetti del territorio: ente locale, le diverse realtà istituzionali, culturali, sociali ed economiche operanti sul territorio.

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa descrive, quindi, l’intera realtà della scuola e, come tale, ha una complessa articolazione delle sue parti: 
– Una centrata sulla costruzione dei curricoli
– Una dedicata al relativo programma delle attività finanziarie
– Una riservata alla esposizione dei criteri di organizzazione ed erogazione del servizio

Il gruppo di lavoro che ha seguito l’elaborazione del POF ha iniziato il proprio percorso partendo dall’assunto che, a parer suo, riassume i documenti elaborati a vari livelli, da Lisbona in poi, in materia di istruzione/educazione:
“Non c’è futuro senza educazione”

Atto di indirizzo della DS al Collegio per l’elaborazione del PTOF 2019-22
P.T.O.F. (Piano Triennale Offerta Formativa) 2019-2022
Vademecum per accoglienza alunni con difficoltà comportamentali
Piano Annuale per l’Inclusività 2019-20
RAV: Rapporto di AutoValutazione d’Istituto giugno 2018
P.T.O.F. (Piano Triennale Offerta Formativa) e P.D.M. (Piano di miglioramento) aggiornato al 31 ottobre 2017
Curricoli d’Istituto
Curricolo per la disabilità
Curricolo Cittadinanza e Costituzione
P.T.O.F. 2016/2019
Piano Di Miglioramento 2016-19
Valutazione Valdera – VAL VAL Autovalutazione – Miglioramento – Percorsi di lingua italiana, matematica, cittadinanza e imparare a imparare
VAL VAL percorso Cittadinanza e Costituzione: rappresentanza degli studenti negli Organi Collegiali
Criteri per la formazione delle classi prime